Scrittura per la comunicazione e per il web

SCRITTURA PROFESSIONALE

Laboratorio di scrittura per la comunicazione e per il web

presentazione aperta: giovedì 5 ottobre

laboratorio: 28 ottobre-13 gennaio 2018

minimum fax, via Pisanelli 2, Roma

  • SCRIVICI

    Per maggiori informazioni:

Scrivere in modo limpido, corretto, pulito, con contenuti chiari, ma non necessariamente semplici, è la base per ogni buona scrittura: con scrittori e professionisti della comunicazione ci concentreremo su come una scrittura buona possa essere il contenuto principale di una comunicazione efficace; su come, imparando a conoscere strumenti e canali a disposizione, un messaggio possa trovare sempre la sua forma migliore.

Il laboratorio, a cura di Valentina Aversano (comunicazione web minimum fax), avrà un carattere molto pratico: per più di due mesi (da ottobre 2017 a gennaio 2018), fra ore di laboratorio e lezioni tematiche con ospiti esterni, lavoreremo con gli strumenti di chi scrive per la comunicazione, costruiremo strategie e piani di comunicazione, metteremo alla prova i nostri testi e le nostre idee, da un buon nome e un buon titolo a una buona tagline, dai contenuti per i social media alle newsletter.

Obiettivo del laboratorio è quello di acquisire confidenza e padronanza con la scrittura professionale per la comunicazione: la creazione di contenuti efficaci e adatti ai vari canali e alle varie piattaforme. Per questo gran parte delle ore sarà dedicata all’analisi di esempi, a esercitazioni, simulazioni, prove pratiche e alla revisione dei testi prodotti.
Grande attenzione verrà posta sulla creatività e sulla qualità dei testi, sulla pulizia e correttezza sintattica, sulla coerenza e capacità di sintesi, cercando di coniugare le esigenze promozionali e di marketing con l’importanza dei contenuti per il lavoro culturale.

 

A CHI È RIVOLTO

A chi vuole lavorare nella comunicazione e nella produzione di contenuti; a chi vuole declinare le proprie capacità di scrittura creativa in competenze professionali spendibili sul lavoro; a chi lavora o vuole lavorare per un progetto culturale e a chi vuole lanciarlo; a chi vuole gestire al meglio il proprio sito o proprio blog; a chi si trova a gestire il lancio di un progetto o la sua campagna di crowdfunding; a chi ha un’attività culturale o una piccola impresa e ha bisogno di comunicarla e raccontarla al meglio.

ISCRIZIONI

  • QUOTA CORSO COMPLETO

    915,00 euro (750,00+iva)

    È possibile versare la quota in tre rate da 305,00 euro ciascuna.

    La quota comprende l’intero corso (sia gli incontri del lunedì che le lezioni intensive del sabato).

  • QUOTA LEZIONE SINGOLA

    È possibile iscriversi solo agli incontri del sabato.

    La quota per singola lezione tematica è di 183,00 euro (150,00+iva).

  • PREISCRIZIONE ONLINE

    Per fermare subito il tuo posto, compila il form di preiscrizione.

STRUTTURA DEL CORSO:
le lezioni intensive del sabato (10.30-17.30)

Le lezioni tematiche prevedono l’intervento di ospiti esterni e saranno incentrate su un tema specifico.

  • Copy e web writing. Scrivere per la comunicazione, con Gaia Manzini (scrittrice, pubblicitaria freelance) – sabato 28 ottobre 2017
  • Blog e piattaforme di pubblicazione, con Martina Recchiuti (caposervizio web e tecnologia, Internazionale) – sabato 4 novembre 2017
  • Social media, con Letizia Sechi (digital content RizzoliLibri) – sabato 18 novembre 2017
  • Newsletter e strumenti di web marketing, con Moreno Scorpioni (digital marketing specialist, RizzoliLibri) – sabato 2 dicembre 2017

Con Gaia Manzini vai alla bio docente »

Mattina

  • L’albero e l’atomo. Ovvero, sulle differenze tra la scrittura narrativa e la scrittura per la comunicazione.
  • Natura “atomica” della scrittura pubblicitaria e modello olistico di comunicazione. Chi sa fare comunicazione olistica può affrontare qualsiasi brief!
  • Esercizio: Mi lancio. Se ognuno di voi fosse un prodotto come si lancerebbe sul mercato? Ogni studente proverà a scrivere un messaggio sintetico ed efficace, pensato come un post di facebook, di twitter o come un breve testo pubblicitario, con il quale presentarsi alla classe.
  • La punteggiatura nella comunicazione, la sintesi, l’approccio laterale, l’irrinunciabile sinergia con le immagini.
  • Esercizi di punteggiatura: come trasformare un testo informativo in un testo comunicativo.
  • Esercizi in forma di brainstorming sull’approccio laterale.
  • Esempi internazionali di comunicazione olistica. Campagne storiche, campagne innovative, soluzioni geniali.
  • Digressione sul “linguaggio delle cose”: cosa ci dicono gli oggetti? Cosa ci comunica la loro forma? Perché ci piacciono o non ci piacciono? Da qui, la scelta di un prodotto sul quale concentrarci nelle tre ore del pomeriggio.

Pomeriggio

  • Naming e pay off. Introduzione ed esempi, ma soprattutto un esercizio pratico: inventeremo il nome del prodotto individuato nella prima fase e il pay off che riterremo più efficace.
  • Come deve essere il sito del nostro prodotto? Cosa ci scriveremo?
  • Proviamo:

– a inventare un video virale.

– a pensare a un’iniziativa sui social.

– a utilizzare i media non convenzionali per rendere ancora più inaspettata la nostra idea.

– a ideare un evento legato al nostro prodotto.

  • Proviamo a pensare a delle joint venture possibili con altre aziende. Questi accordi possono avere un nome?
  • Più pezzi avremo e più la nostra comunicazione olistica sarà pronta al lancio!
  • Riepilogo delle regole di olismo, sintesi, lateralità nella scrittura per la comunicazione.
  • Conclusione con l’invenzione del nome del nostro gruppo creativo e della nostra tagline.
Con Martina Recchiuti, caposervizio web e tecnologia a Internazionale
Mattina
  • A cosa serve un blog o un sito personale
  • Individuare il proprio pubblico
  • Strutturare il progetto su carta
  • Basi di scrittura per il web: come scrivere un buono titolo, trovare il tono giusto, imparare a usare i link, scegliere le immagini, uso delle didascalie, delle fonti, dei grafici eccetera.
Pomeriggio
  • Abbiamo un progetto: come lo distribuiamo? Con i social network, per email, con una newsletter, su Telegram. Come personalizzare i testi in base a social network diversi
  • Il blog è online: qualcuno lo sta leggendo? L’importanza di Chartbeat, Google analytics e gli altri software per misurare il traffico su un sito
  • Come usare i dati per cambiare tutto in corso d’opera se le cose non funzionano. Come gestire un’ondata di commenti negativi sui social network
  • Infine un blog può evolversi fino a diventare altro, per esempio una newsletter, un podcast, un progetto fotografico, un fumetto pubblicato su carta, uno spettacolo dal vivo: alcuni esempi.
***
Esercizi pratici: i partecipanti avranno l’opportunità di ideare e discutere il loro progetto con gli altri, esercitarsi sulla scrittura, l’uso dei social network (Facebook, Twitter, Instagram) per promuovere le loro idee e ricevere consigli su come metterle a frutto.

Con Letizia Sechi, digital content RizzoliLibri

Mattina

  • Introduzione: cos’è il content marketing? A cosa serve, come e dove si fa, con quali obiettivi?
  • Panoramica degli strumenti: siti, blog, social media, newsletter e tutto il resto all’occorrenza.
  • L’occhio editoriale e l’occhio del marketing: scegliere dove essere presenti e come; se, quando e quanto investire. Definire obiettivi e identità.
  • Elaborare una strategia e pianificare una tattica: costruire un piano strategico, individuare pubblico e contenuti.

Pomeriggio

  • Focus sui social media: buone pratiche per il community management e il monitoraggio dei principali ambienti sociali online.

Con Moreno Scorpioni, digital marketing specialist, RizzoliLibri

Email marketing: cos’è

  • Cos’è il Direct Email Marketing
  • E-Commerce B2C: quali sono le barriere all’ acquisto?
  • Come influisce il Direct Email Marketing sull’ orientamento all’acquisto del consumatore
  • Come usare le Email per operazioni di Marketing

 

Pianificazione di una campagna di DEM (direct email marketing)

  • L’obiettivo di una campagna DEM
  • Misurabilità dell’obiettivo
  • Dal dato alla strategia
  • Perché spesso manca l’interpretazione strategica?
  • Il Roi: return of investiment, come misurarlo

 

Come creare una newsletter

  • La fidelizzazione: il cliente come patrimonio
  • Come l’email marketing aiuta ad acquisire nuovi clienti
  • Perché l’email marketing rafforza il Brand?
  • Cosa sono le operazioni di UP selling e Cross selling?
  • Quanto costa acquisire un nuovi utenti?

 

Privacy & Spam

  • Cos’è lo spam
  • Che cosa non confondere con l’email marketing
  • Aspetti normativi
  • Informativa
  • Consenso
  • B2B e B2C: differenze
  • Acquisto o affitto di liste

 

Quando l’email suscita interesse

  • Come si misura l’ apertura di una Email?
  • Quali sono i problemi rispetto alla misurazione?
  • Quali sono gli elementi distintivi di una Email coinvolgente?
  • Come si misura il comportamento dell’ utente?

 

Come creare email efficaci

  • Quali sono i problemi di compatibilità con i Browser?
  • È importante un messaggio personalizzato?
  • Quanto deve essere lunga una email efficace?
  • Quanti link deve avere una email efficiente?
  • Meglio una email testo o HTML?
  • Perché usare un template responsive?
  • Come si scrive una email leggibile da mobile?

 

Come misurare i risultati di una campagna di email marketing?

  • Quali sono le caratteristiche di una landing page EFFICACE per una Campagna Email Marketing?
  • Come Misurare il traffico con Google Analitics
  • Email Test. Cos’è l’email A/B testing?
  • KPI: Delivery Rate / Bounce Rate / Spam complaint Rate / Unique open Rate / Open Rate / Conversion Rate / Click Rate / Click-through Rate / Unsubscribe Rate

STRUTTURA DEL CORSO:
gli incontri del laboratorio (sabato 10.30-18)

Le lezioni di laboratorio avranno un carattere più pratico: serviranno ad approfondire i temi delle lezioni tematiche e per le esercitazioni.

Saranno 3 incontri, più un’esercitazione ulteriore (e facoltativa) durante la fiera della piccola e media editoria Più libri più liberi di Roma, a cura di Valentina Aversano.

Nelle esercitazioni i partecipanti potranno curare la comunicazione di un progetto unico su cui declinare le varie prove: il progetto scelto potrà essere quello a cui i partecipanti stanno già lavorando, anche se ancora in fase di progettazione, o uno assegnato dalla docente.

Date:

  • Prima giornata di laboratorio, con Valentina Aversano, sabato 11 novembre 2017
  • Seconda giornata di laboratorio, con Valentina Aversano, sabato 25 novembre 2017
  • Esercitazione facoltativa: Roma Più libri più liberi, 6/10 dicembre 2017
  • Terza giornata di laboratorio, con Valentina Aversano, sabato 13 gennaio 2018