Nichelini: tre consigli da Valentina Voch

Nichelini: tre consigli sulla creazione ebook da Valentina Voch

Valentina Voch, responsabile produzione di BookRepublic ed esperta di editoria digitale, è l’ospite del quarto appuntamento della rubrica i Nichelini – brevi suggerimenti, consigli, dritte per chi scrive e per chi si avvicina al mondo editoriale da parte dei nostri docenti e di scrittori e professionisti.
I suoi sono consigli per chi vuole cimentarsi nella creazione ebook, per curiosità o per lavoro. Su questo tema, e sulla sua pratica, terrà il corso ebook: realizzazione, formati, tecnologie, mercato e abitudini di lettura.

1) Siate curiosi e sperimentate

È codice, non è una sfinge. Quando mi sono affacciata per la prima volta a lavorare in una redazione, il primo consiglio che ho ricevuto è stato: “Leggi sempre tanto”. Vale anche per il lavoro con gli ebook: “Leggete tanto, e se sono ebook assemblateli anche”. Osservate sempre come sono stati resi i vari elementi nella versione ebook (struttura, grafica, funzione; ci sono delle parti che con uno sforzo in più possono rendere meglio nella versione ebook?). In un ebook troverete HTML e CSS, se vi incuriosiscono mettetevi alla prova con il codice e non abbiate paura di sperimentare.

2) Non fate una mera copia

Non chiedetevi cosa può fare un ebook per voi, chiedetevi cosa potete fare voi per un ebook. Se possibile non lasciatelo essere la mera trasposizione della versione cartacea, se ha delle parti cui potrebbe aver senso dar più spazio nella versione digitale fatelo o perlomeno proponetelo. Un esempio semplice: nel cartaceo, per ragioni di spazio il sommario riporta solo i titoli di capitolo? Nel sommario dell’ebook inserite anche quelli di paragrafo, sottoparagrafo e così via, in modo da fornire al lettore una mappa più ricca possibile dei contenuti: se nella versione cartacea vediamo il libro a colpo d’occhio sfogliando la struttura, la divisione dei capitoli, la posizione delle immagini ecc. nell’ebook questo colpo d’occhio lo dobbiamo procurare in altri modi.

2) Aggiornarsi sempre: l’accessibilità

“Essential for Some, Useful for All.” Creare ebook accessibili vuol dire garantire a tutti il diritto alla lettura dei libri. Gli ebook offrono straordinarie possibilità anche per chi ha difficoltà a leggere i libri in carta e nel realizzarli bisogna tenere a mente che un ebook ben fatto e accessibile è anche facile da leggere, da navigare e da fruire. Crearli rispettando i criteri dell’accessibilità permette di avere ebook in grado di raggiungere tutti coloro che vogliono leggerli, garantendo così al tempo stesso libertà e uguaglianza.

Comments are closed.
Prossimi corsi

  1. Comunicazione | Ufficio stampa

    11 Febbraio @ 10:30 - 12 Febbraio @ 16:30
  2. Redazione | Come funziona una redazione

    11 Febbraio @ 10:30 - 12 Febbraio @ 16:30
  3. Traduzione | Editing e revisione della traduzione

    18 Febbraio @ 10:30 - 19 Febbraio @ 16:30
  4. Redazione | Correzione bozze

    25 Febbraio @ 10:30 - 26 Febbraio @ 16:30
  5. Comunicazione | Strumenti del web

    4 Marzo @ 10:30 - 5 Marzo @ 16:30